La scelta del carattere giusto per il tuo sito web


Per ottenere il massimo dai tuoi contenuti, devi presentarli nel miglior modo possibile. Pensa alla scelta del carattere del tuo sito come a una cornice di un dipinto. Anche se è un capolavoro, la cornice sbagliata distrae l'occhio e riduce l'impatto del dipinto.

I caratteri sono disponibili in due tipi base: serif e sans-serif. Un serif è la piccola linea perpendicolare alla fine di un tratto di lettera; i caratteri serif includono Times New Roman (il carattere Word predefinito), Garamond e la famiglia di caratteri New Century. I caratteri sans-serif (che significano "senza serif") non aggiungono questi traguardi alla fine di un personaggio; le scelte popolari includono Arial, Helvetica e Verdana.

Da tempo è in corso un dibattito sul fatto che i caratteri serif o sans-serif siano la scelta migliore, e nessuno è stato in grado di offrire prove conclusive in un modo o nell'altro. Per cominciare, i siti Web hanno utilizzato i caratteri sans-serif e i progettisti della carta hanno usato i caratteri serif, ma questa non è certamente una regola rigida e ci sono molte eccezioni su entrambi i lati.

Dopo aver deciso su serif o sans-serif per il tuo font principale, ora devi restringere le opzioni a un font particolare. Questa può sembrare una sfida scoraggiante, poiché esistono migliaia e migliaia di caratteri esistenti. In realtà, le tue opzioni sono un po 'più limitate di così.

Se scegli un carattere oscuro e i tuoi visitatori non hanno quel particolare carattere installato sui LORO computer, i loro browser non saranno in grado di visualizzare il carattere. Invece, il browser farà una "ipotesi migliore" e visualizzerà il testo in quello che pensa sia il carattere più vicino tra le sue opzioni disponibili. Questo può facilmente distruggere il layout del tuo sito. Quindi è meglio scegliere un font di base, uno che viene preinstallato sulla maggior parte o su tutti i computer, in modo che tu possa essere sicuro che i tuoi visitatori vedranno ciò che vuoi che vedano. La maggior parte dei costruttori di siti Web utilizza la regola CSS "famiglia di caratteri" per designare quali caratteri secondari e terziari utilizzare nel caso in cui il carattere di prima scelta non sia disponibile per un determinato visitatore.

Dovresti anche tenere conto della leggibilità. Alcuni caratteri sono piuttosto difficili da leggere sullo schermo di un computer, in particolare se si decide di utilizzare una dimensione inferiore. Molti caratteri più vecchi sono stati progettati per le stampanti e successivamente adattati per lo schermo (e alcuni adattati meglio di altri).

I miei caratteri preferiti personali sono Georgia per il lavoro serif e Verdana per sans-serif. Entrambi sono caratteri dello schermo, progettati per l'uso su un monitor; entrambi sono altamente leggibili ed entrambi sono ampiamente installati su computer in tutto il mondo. Quando si seleziona un carattere di fallback, di solito desidero Arial come secondario per Verdana e Times New Roman come secondario per la Georgia. Questi caratteri sono abbastanza vicini ai miei caratteri di prima scelta che se un visitatore del mio sito non ha il carattere principale installato, la pagina dovrebbe degradarsi senza problemi quando visualizzata nel carattere secondario.

FONT: scegliere il giusto carattere (Novembre 2020)



Modifiche Dell'Articolo: Scelta del carattere giusto per il tuo sito Web, HTML, tag di carattere HTML, formato di carattere, formato html, formato di testo html, attributi del carattere, faccia del carattere, dimensione del carattere, colore del carattere, nozioni di base HTML, lezioni html, tutorial HTML, lezione online HTML, HTML Serie di base, tutorial, HTML, XHTML, DHTML, CGI ospitato, host Web, dominio, nomi di dominio, FTP, JPEG, GIF, CSS, istruzioni, fogli di stile a cascata, css

Wedding Crashers

Wedding Crashers

tv e film