Gli agricoltori si alzano per recuperare la terra da Keystone XL


Affinché gli Stati Uniti possano esercitare legalmente il proprio potere di dominio eminente, deve dimostrare che la proprietà privata deve essere rilevata dal governo nazionale a beneficio e uso del pubblico e che i proprietari terrieri devono essere giustamente compensati per il sacrificio. Quando gli standard di dominio eminente non sono rispettati o completamente ignorati, si mettono a rischio terreni agricoli, habitat faunistici, riserve di animali e santuari marini. In poche parole, l'abuso di eminenti domini mina e svela tutti gli sforzi attuali e futuri per il benessere degli animali e la stabilità ambientale.

Il governatore del Nebraska David Heineman (R) e il procuratore generale Jon Bruning hanno ottenuto risultati Thompson v. Heineman davanti a un giudice una battaglia quasi impossibile. Heineman ha accelerato l'LB1161, che è un atto legislativo che garantisce il potere del dominio eminente a TransCanada ed Enbridge, compagnie petrolifere straniere che altrimenti non avrebbero diritti legali sul suolo americano. Tale proposta apre le porte a tutti i politici corrotti per dare via la terra di chiunque a chiunque scelga. Se le corporazioni canadesi sono autorizzate a invadere il suolo americano, allora il governo ha appena stabilito un precedente legale per qualsiasi nazione straniera per rubare terre detenute privatamente senza ripercussioni, nonostante la realtà che le persone pagano le tasse per trattenere la terra come propria e per impedire agli stranieri invasione.

Il termine politico corrotto si applica giustamente a Heineman. Nel 2010, ha deliberatamente violato la legge statale che si oppone ai contributi della campagna monetaria straniera e ha preso avidamente la cassa di TransCanada, come un bambino che desidera un biscotto. Ciò indicherebbe che Heineman è una persona con meno interesse a mettere le esigenze dei suoi elettori e del suo paese al di sopra delle esigenze di guadagni personali. Il procuratore generale non è migliore nel rappresentare il popolo del Nebraska, poiché ha costantemente combattuto per ottenere azioni legali contro la TransCanada. È rassicurante pensare che così poche persone possano avere un così ampio effetto negativo a lungo termine su una nazione, che durerà per le generazioni a venire. Questa non è più una questione di buone o cattive pratiche commerciali, si tratta dello sfruttamento diretto di famiglie oneste e laboriose, che perdono ciò che è loro legittimamente in modo che alcuni possano trarne profitto.

TransCanada non è stato disponibile per i pericoli associati al loro schema. Gli agricoltori hanno scoperto che TransCanada stava richiedendo un "permesso speciale" per rinunciare a soddisfare i requisiti di sicurezza degli Stati Uniti. Consente tubazioni più sottili degli standard normativi minimi e autorizza il condotto a funzionare a pressioni superiori ai massimi standard di sicurezza americani. Inoltre, non esiste un piano d'azione di emergenza per nessuna espansione del gasdotto, poiché i governi nordamericani hanno stabilito che non esiste un modo efficace per fermare una catastrofe. Altrettanto sconvolgenti sono i lavoratori assunti canadesi che intrappolano tutta Heartland spruzzando sostanze chimiche tossiche per uccidere tutte le piante e la fauna selvatica lungo il percorso previsto, senza la necessità di alcun tipo di permesso da parte dei proprietari terrieri o del governo.

Lo schema Keystone XL non è per l'uso in America. È un gasdotto per pompare le sabbie bituminose canadesi, una delle forme più tossiche di carburante sul pianeta, attraverso l'Heartland d'America e spedire i fanghi bituminosi in Cina e fatto sotto la maschera della riduzione del debito internazionale. Tuttavia, non vi è alcun debito così grande da giustificare il reale potenziale di spazzare via la principale regione della nazione per le risorse alimentari e idriche, così come le praterie e gli habitat della fauna selvatica.
I dati empirici hanno dimostrato che le sabbie bituminose sono corrosive, acide e cancerogene per l'acqua, il suolo, la fauna selvatica e l'uomo. Non c'è più motivo di discutere se il bitume sia una fonte di "energia pulita". Non è. Il dibattito che rimane è di responsabilità e responsabilità reciproca. Quale obiettivo nella vita è più importante? È l'obiettivo collettivo singolare del profitto a tutti i costi per volere di mega conglomerati, o della responsabilità e responsabilità verso i vivi e coloro che non sono ancora nati? Queste due considerazioni non si escludono a vicenda e di solito sono in contrasto tra loro. Dal 2008, gli agricoltori di tutto il cuore hanno visto crescere questo paradosso.

Riconoscendo i meriti dietro Thompson v. Heineman, Il giudice Stacy sta per ciò che gli americani si qualificano come onorabile servizio civile. Indipendentemente dal titolo professionale, il giudice Stacy avrebbe potuto facilmente soccombere alle pressioni statali, nazionali e internazionali per far sparire il caso. Il coraggio degli agricoltori di continuare a far sentire la loro voce, anche se rivendicazione dopo rivendicazione rischia di essere respinto, rappresenta una testimonianza della forza fondamentale del popolo. Il cambiamento positivo inizia con coraggio e acquisisce slancio con buon senso, pensiero critico e perseveranza.Questi attributi umani positivi hanno il potere di ridurre l'inquinamento, pulire l'acqua, produrre energia verde, rivitalizzare l'ambiente, ridurre l'estinzione, costruire una società più forte e creare innumerevoli opportunità di lavoro lungo la strada.


Questo è Deb Duxbury, per Animal Life, che ti ricorda di spagare o castrare il tuo animale domestico.

Come costruire un muro di contenimento con il sistema splitflower (Agosto 2020)



Modifiche Dell'Articolo: Gli agricoltori si alzano per recuperare la terra da Keystone XL, Animal Life, Heineman, bruning, nebraska, sabbie bituminose, Canada, conduttura keystone, kxl, dominio eminente, terreni agricoli, Thompson v. Heineman, corte, fauna selvatica, bitume, vita animale, habitat, inquinamento, legale, governatore, giudice stacy, violazione, costituzione, acqua, suolo, transcanada, enbridge, governo, conservazione