Libertà di parola, regole di bavaglio, ordini di bavaglio e critici imbavagliati


Questo è il secondo articolo della nostra serie Civil Rights And The Freedom Of Speech. La prima parte era intitolata Civil Rights And The Freedom Of Speech.


La regola del bavaglio e il dibattito sulla schiavitù

Durante il calore del dibattito sulla schiavitù, il Congresso degli Stati Uniti del 1835 decise di "imbavagliare" i firmatari che volevano vedere il crimine della schiavitù concluso. Questo "bavaglio" è stato realizzato decretando che nessuna petizione per porre fine alla schiavitù sarebbe stata accolta, tanto meno letta, discussa o votata. L'attacco al primo emendamento della Costituzione sulla protezione della libertà di parola continuò nel 1840, quando il Congresso emanò il ventunesima regola permanente, che è servito come tentativo di eliminare qualsiasi dibattito sulla fine della schiavitù negli Stati Uniti.

In breve, questa azione ha permesso ai legislatori del sud pro-schiavitù di annullare le petizioni dei membri del Congresso del Nord contro la schiavitù. Naturalmente, una tale palese violazione del primo emendamento non durò a lungo, e nel 1844 questa regola del bavaglio fu annullata.


Politica di Città del Messico ... Una regola di bavaglio globale?

Anche se il termine "regola del bavaglio" è sinonimo di schiavitù, nei tempi moderni viene utilizzato per indicare le restrizioni imposte nel 2001 dagli Stati Uniti alle entità straniere non governative che ricevono assistenza internazionale per la pianificazione familiare. Mentre la politica è propriamente intitolata "Politica di Città del Messico", I critici si riferiscono ad esso come"Regola del bavaglio globale.”

La politica prevede che le entità straniere che ricevono assistenza nella pianificazione familiare degli Stati Uniti, non possano accettare finanziamenti da altre fonti se questo finanziamento viene utilizzato per "eseguire aborti in casi diversi da una minaccia alla vita della donna, dello stupro o dell'incesto; fornire consulenza e rinvio per l'aborto; o fare lobby per rendere l'aborto legale o più disponibile nel loro paese ". (1) Mentre uno può o meno essere d'accordo con l'uso del termine "regola del bavaglio"
per quanto riguarda il dibattito sulla vita / a favore della scelta, l'uso del termine è entrato nella nostra consapevolezza sociale come descrizione di un tentativo di bloccare una discussione o un dibattito aperto su un determinato argomento.


Dalla regola del bavaglio all'ordine del bavaglio

Il Congresso non è l'unica entità che cerca di limitare la libertà di parola. Sempre più spesso, i tribunali decidono di vietare agli avvocati, ai giurati e a tutti gli altri partecipanti a una causa di parlare in pubblico delle vicende del caso. Molte volte un accordo legale conterrà una clausola che impedisce alle parti di divulgare i termini dell'accordo in pubblico. Questa limitazione è indicata come a ordine di bavaglio.

È interessante notare che non solo il sistema giudiziario sta cercando di mettere a tacere le persone; anche i datori di lavoro si avvalgono dell'ordine del bavaglio per impedire a dipendenti o appaltatori di rendere pubbliche informazioni indesiderate.


Da Gag Order A ... Cosa?

Naturalmente, ogni appassionato del primo emendamento dovrebbe rispondere a tutto questo bavaglio con i capelli sollevati nella parte posteriore del collo. Coloro che non sono interessati dalla schiavitù o dalla politica di Città del Messico dovrebbero prendere atto che la libertà di parola è ancora ridotta oggi. Certo, non è il governo degli Stati Uniti che cerca di schiacciare il dibattito su una determinata questione; tuttavia, è un rappresentante del governo, il procuratore generale John Ashcroft, che recentemente è stato citato affermando: "Abbiamo bisogno di un dibattito onesto, ragionato e non di paura. A coloro che mettono gli americani contro gli immigrati e i cittadini contro i non cittadini, a quelli che spaventano le persone che amano la pace con i fantasmi della libertà perduta, il mio messaggio è questo: le tue tattiche aiutano solo i terroristi, perché erodono la nostra unità nazionale e diminuiscono la nostra determinazione. Danno munizioni ai nemici dell'America e si fermano agli amici d'America. Incoraggiano le persone. di buona volontà a tacere di fronte al male ". (2)
Age Of The Gagged Critic?

Certo, l'affermazione di Ashcroft non è né una regola di bavaglio né un ordine di bavaglio. Si può pensare alla propria politica come si potrebbe desiderare, eppure la domanda a portata di mano deve occuparsi del trattamento delle voci dissenzienti. La sua dichiarazione parla di "dibattito onesto e ragionato" in contrapposizione a "paura-mongering". Si dovrebbe prendere questa affermazione per indicare che qualsiasi voce critica in opposizione alla politica di Ashcroft non è né onesta né motivata? È corretto affermando che tali dissidenti stanno effettivamente erodendo la "nostra unità nazionale"? Peggio ancora, ha ragione ad etichettare i dissidenti come americani sleali?

Si prega di condividere i tuoi sentimenti su questo argomento sul forum. Potresti voler iniziare una nuova discussione o visitare la discussione specifica dell'articolo intitolata il procuratore generale John Ashcroft sull'erosione della nostra unità nazionale.

Resta sintonizzato per la puntata della prossima settimana della serie Freedom Of Speech!


  1. //64.224.182.238/globalgagrule/
  2. //www.ncac.org/issues/freeex911.html


Dai un'occhiata alla raccomandazione sul libro del tuo host. Questo libro è un ottimo regalo per lo studente a casa tua o per l'amico o il familiare di mentalità politica. Inoltre, aiuterà il lettore interessato a esaminare i testi e gli sfondi dei diritti che rendono grande questo paese:
Regola del bavaglio: sulla repressione del dissenso e sul soffocamento della democrazia
Regola del bavaglio: sulla repressione del dissenso e sul soffocamento della democrazia

"Are we witnessing the emergence of a new global psychiatric power ?" (Novembre 2020)



Modifiche Dell'Articolo: Libertà di parola, Regole di bavaglio, Ordini di bavaglio e Critici imbavagliati, Diritti civili, diritti civili, Libertà di parola, Regola di bavaglio, schiavitù, 1835, primo emendamento, libertà di parola, 1840, ventunesima regola permanente, 1844, Politica di Città del Messico , Global Gag Rule, assistenza alla pianificazione familiare, pro-life, pro-choice, Gag Order, procuratore generale John Ashcroft, americani spericolati e sleali, Gag Rule: On the Soppress