tv e film

La ragazza della porta accanto

Settembre 2020

La ragazza della porta accanto


C'erano molte attrici cinematografiche classiche che portavano un'immagine per tutta la loro carriera e oltre. Sono stati etichettati come "Sex Symbol" o "Femme-Fatale" come Marilyn Monroe e Lauren Bacall. L'immagine di Teresa Wright era "La ragazza della porta accanto".

Muriel Teresa Wright è nata il 27 ottobre 1918 a Manhattan, New York. Wright si attaccò immediatamente al teatro e all'arte della recitazione. Di conseguenza, Wright è stata scoperta da un talent scout MGM mentre è intervenuta come sostituto in assenza dell'attrice Martha Scott. Quando è stata portata a Hollywood, Wright è stata firmata per un contatto di cinque anni con una clausola insolita che ha sottolineato che Wright non sarebbe stata fotografata per affermare che voleva diventare un'attrice seria.

“Ho sostenuto che non avevo nessuno degli attributi da posare per la cheesecake. Ho detto che avrei dovuto migliorare la mia capacità di recitazione, che era l'unico attributo che potevo offrire. ”Wright avrebbe successivamente difeso la clausola.

Il suo primissimo ruolo per MGM Studios non era solo recitare accanto a Bette Davis, ma recitare nel ruolo della figlia di Davis in "Le piccole volpi" (1941). Wright è stata nominata per un Oscar nella categoria Miglior attrice non protagonista per la sua interpretazione. Wright sarebbe stata nominata per i suoi ruoli in tre film durante la sua carriera: "The Pride of the Yankees" (1942) è stato il secondo e il terzo per il suo ruolo nel dramma della Seconda Guerra Mondiale "Mrs. Miniver ”(1942), per il quale avrebbe vinto l'Oscar come migliore attrice non protagonista.

Il regista Alfred Hitchcock è notoriamente famoso per le sue bionde eroine, ma la bruna Teresa Wright ha recitato nel thriller di Hitchcock "Shadow Of a Doubt" (1943). Il personaggio di Wright "Young Charlie" deve capire se suo zio Charlie, interpretato da Joseph Cotten, è un assassino e cosa potrebbe spiegare il suo strano comportamento.

Dopo "Pride of the Yankees", Wright e Gary Cooper furono di nuovo uniti con la loro meravigliosa chimica nella commedia romantica "Casanova Brown" (1944). Sfortunatamente, era una bomba al botteghino. Wright ha anche interpretato il ruolo della figlia di Fredric March “Peggy Johnston” nel film drammatico della Seconda Guerra Mondiale, “I migliori anni della nostra vita” (1946).

Durante la carriera di Wright, è stata in grado di recitare con Robert Mitchum in "Pursued" (1947) e "Track of The Cat" (1954), con Marlon Brando in "The Men" (1950) e con Joseph Cotten di nuovo in " The Steel Trap ”(1952).

Una brava attrice non si limita a un solo mezzo. Negli anni '50, dopo aver recitato in molti successi cinematografici, Wright tornò sul palco e in televisione. Uno dei suoi ruoli principali è stato come "Annie Sullivan" nella produzione televisiva di "The Miracle Worker" (1957) di Playhouse 90; Wright ha ricevuto una nomination agli Emmy.

La sua ultima interpretazione sullo schermo è stata nel ruolo di "Colleen Birdsong" in "The Rainmaker" (1997). Wright morì all'età di ottantasette anni. Lo scopo della carriera di Teresa Wright era: "Ho sempre desiderato essere un'attrice, non una star". Come evidenziato dalla sua biografia recitante versatile e di successo, ha realizzato quella decina di volte e non è stata limitata dalla sua immagine di "Ragazza della porta accanto".

Il tipo di ragazza... (LA RAGAZZA DELLA PORTA ACCANTO) (Settembre 2020)



Modifiche Dell'Articolo: The Girl Next Door, Classic Film, teresa wright, muriel teresa wright, mgm studios, bette davis, the little foxes, premio academy, miglior attrice non protagonista, orgoglio degli yankee, mrs.miniver, migliore attrice, alfred hitchcock, ombra di un dubbio, joseph cotten, casanova brown, gary cooper, marlon brando, the men, emmy award, the mirac

Origini del cuore umano nell'arte

Origini del cuore umano nell'arte

formazione scolastica