viaggi e cultura

Ei, tu! Hoya a Bangalore

Agosto 2020

Ei, tu! Hoya a Bangalore


La prima volta che ho visto un Hoya è stato anni fa nel giardino della terrazza dei miei amici nella città di Fraser. Era il giardino con terrazza più bello che avessi mai visto e sono andato a vederlo per scriverne per i giornali. Mentre camminavo per il giardino non riuscivo a immaginare nulla di così naturale e avrei giurato che fosse a terra e non al 5 ° piano. C'era un lussureggiante letto d'erba e pendeva Quis Qualis o il rampicante Rangoon, che copriva una parete ed emetteva un profumo delizioso.

Quindi camminammo nel suo giardino e lei mi mostrò tutte le diverse piante e mi disse da dove le aveva comprate. Infatti nel piccolo pergolato piccoli pipistrelli si sarebbero riuniti nel corso della giornata e lei non li ha mai scacciati! Creepy? Ma aveva ragione, tenevano a bada le zanzare quando si sedeva fuori la sera.

Poi sorseggiando il tè e camminando lungo il lato del giardino, un altro profumo delicato mi assalì le narici e mi guardai intorno. Rise e disse: "Sei così veloce, amico mio. Sì, i profumi provengono dai miei hoyas al cioccolato. ” E lì in tutto il suo splendore c'era una pentola con queste splendide fioriture cerose che si riversavano su un supporto metallico e io rimasi lì incantato con loro.

Ecco, volevo un mio Hoya, ma come tutti i giardinieri gelosi, ha detto che ti avrei dato un pezzo della pianta e non l'ho mai fatto! Ma il mio desiderio è andato oltre le onde a mia sorella minore in Australia e le ho parlato dell'Hoya. "Oh! ricordami che ti porterò talee quando verrò dopo, ”disse lei e me ne dimenticai.

Abbastanza sicuro mi ha portato diverse talee e le ho messe in due grandi vasi dopo aver immerso le estremità nel miele come mi ha detto e le ho lasciate crescere. Sono cresciuti molto bene e così ho infilato due bastoncini di cocco nei vasi per aiutare a avvolgere la pianta intorno. Gira e rigiravo i viticci e la pianta continuava a crescere e crescere con le sue foglie cerose.

“Nessun fiore Christine! “Ho pianto e lei mi ha dato molte istruzioni rigorose. * Non sull'acqua. Non stavo finendo di annaffiare. * Non tenerlo al sole diretto, ho spostato le pentole all'ombra. * Deve legare il vaso prima che fiorisca. Ok, quindi il suo piatto ora è sicuro che dopo tre anni sono sicuro per l'amor del cielo? E l'ho osservato come una gallina madre, scavando la cima del terreno in modo che fosse aerato.

Ciò che ha peggiorato le cose un altro amico che aveva un Hoya ha avuto una profusione di fiori sulla sua pianta con mio fastidio e non uno solo sul mio ?? Ha cantato e cantato con le foto della sua esplosione di fiori e la mia ho guardato quasi con rimprovero. "Quando hai intenzione di fiorire amico?" Ho chiesto come la pianta aveva un passaporto australiano!

Poi un giorno ho pensato di vedere le cose. C'era un gruppo divertente di gemme piccanti che sporgevano dal lato di un viticcio. Il mio cuore ebbe un sussulto. Potrei essere gli ingredienti di un mazzo di fiori che mi chiedevo. Ho fatto delle foto e inviato Christine. Ah ah! Mi ha sorpreso. Naturalmente sono loro, ha detto. Devono crescere e poi fiorire. Così ho controllato ogni singolo giorno fino a quando finalmente le gemme si sono aperte come piccole stelle profumate e sono rimasta sbalordita e incantata dalla loro bellezza.

Ora ho il mio Hoya e il mio cuore è pieno --- E ha un doppio passaporto, sia australiano che indiano!

18 sal hoye gelak re ( Mor Athra Saal Hoy Gelak Re | Nagpuri Song 2018 | By Burnt Sienna Production (Agosto 2020)



Modifiche Dell'Articolo: Ei, tu! Hoya a Bangalore, Fughe romantiche, Hoya, australiano, tre anni, Bangalore, profumato