Coccinella / insetto Beetle Taint in Borgogna?


L'annata rossa Borgogna del 2004 è stata un sollievo. In botte i vini hanno avuto un sapore migliore del previsto durante la scarsa annata. Il tempo era migliorato in agosto e settembre fino alla raccolta, ma gran parte del raccolto doveva essere scartato a causa del marciume. Tuttavia, ciò che restava produceva un vino migliore dell'anno precedente e quindi tutti sospiravano di sollievo.

L'anno seguente coloro che assaggiarono l'annata 2004 riferirono che i vini erano setosi e dolci con tannini modesti, ma nel 2006 la gente iniziò a chiedere all'annata 2004 "che profumo ha?" Nel 2007 l'annata Borgogna del 2004 stava diventando nota come "verde- vini rossi del 2004.

Allora, cos'è successo? Nessuno lo sa, ma l'esperto di Borgogna Bill Nanson ritiene che la causa siano gli scarabei coccinella / coccinella (Coccinellidae).

Nanson è uno scienziato di formazione e un chimico di ricerca di professione. Nel 2000 si è trasferito in Svizzera, a soli 250 chilometri dalla Borgogna, una regione vinicola che adora e ha iniziato a scrivere blog su www.Burgundy-Report.com. Ora scrive a tempo pieno sul vino e sul suo libro I migliori vini della Borgogna: una guida ai migliori produttori della Costa d'Oro e del loro vino è stato pubblicato nel 2012.

Bill Nanson è venuto alla Wine & Spirit Education Trust School di Londra per presentare le sue scoperte sulla contaminazione di coccinelle / insetti in Borgogna rossa a un pubblico di scrittori di vino.

Nanson ha detto che quando ha assaggiato per la prima volta i vini ha scritto "cedro" nelle sue note di degustazione. Avevano un sapore "verde" e "stalky" ma c'erano qualcosa che non aveva mai provato prima.

Poi c'è stata un'infestazione di coccinelle / insetti a casa sua e nel tentativo di rimuoverli ha ottenuto le loro piccole escrezioni gialle sulle sue mani. L'odore gli ricordava il gusto di fondo nei vini. Poi assaggiò la secrezione ed era convinto. Il gusto è stato descritto come burro di arachidi rancido e sapone di catrame di carbone.

E questo ha suscitato un ricordo. Nanson lavora nelle cantine della Borgogna producendo vino ogni annata dal 2004. Quell'anno ha notato un gran numero di coccinelle / insetti sulle uve. All'epoca, poiché era la sua prima annata, riteneva che fosse normale. Ma non li vide più fino all'annata 2011. E quell'annata ha gli stessi sapori.

La teoria di Bill Nanson è che il sapore strano è causato dalle pirazine, e questi sono nei feromoni escreti da coccinelle / insetti quando allarmati. O gli scarabei sono entrati nel vino o le loro escrezioni erano sull'uva. Nanson afferma che è possibile rilevare quantità molto basse (dell'ordine di una parte per trilione). Ma le persone hanno diversi livelli di percezione di tali piccole quantità e questi livelli possono cambiare in momenti diversi. Il che spiega, dice, perché lo stesso assaggiatore assaggerà un vino un giorno e dirà che è contaminato, ma un'altra bottiglia dello stesso vino il giorno successivo sembra OK.

Quindi perché i vini hanno un buon sapore in botte e non mostrano i toni fino a un paio d'anni dopo la vendemmia? Nanson afferma che la quercia maschera le pirazine. "Con l'avanzare dell'età del vino e l'influenza della quercia si sbiadisce in bottiglia le pirazine vengono svelate", afferma Nanson.

L'infestazione da coleottero coccinella / insetto non è sconosciuta nel mondo del vino. La CBC riferì che un milione di litri della vendemmia dell'Ontario del 2001 furono scaricati a seguito di una piaga degli scarabei di coccinella asiatici.

Nanson afferma che le coccinelle / gli insetti in Borgogna sono europee e ha mostrato le fotografie che aveva scattato nel 2011 degli scarabei sgusciati rosso vivo punteggiati di grappoli d'uva in cantina.

La teoria di Nanson è controversa. Ammette che l'opinione è divisa 50/50. Altre teorie sono le estati umide e gli steli nella vasca. Nanson afferma che ciò non spiega i gusti delle annate 2004 e 2011. E molte persone non sono sensibili alle pirazine e non trovano nulla di sbagliato nei vini.

Abbiamo assaggiato quattro vini ciechi. Ci è stato detto che due avevano la macchia e due erano "falsi positivi", vini che non avevano la macchia di scarabeo ma erano fatti in uno stile che molti dicevano avesse il gusto errori di Nanson per la macchia di scarabeo.

Ho identificato due vini che pensavo fossero contaminati, ma anche un altro aveva un sapore simile. Avevo ragione. Bill Nanson ha spiegato che un'annata errata di uno dei "falsi positivi" era stata spedita troppo tardi per essere cambiata, e proveniva anche dall'annata del coleottero interessata dal 2011.

Una degustazione molto interessante. La mia conclusione? Evita la Borgogna rossa del 2004 e del 2011.

Parla del vino sul nostro forum.


Peter F May è l'autore di Marilyn Merlot and the Naked Grape: Odd Wines from Around the World che contiene oltre 100 etichette di vini e le storie dietro di loro, e PINOTAGE: dietro le leggende del vino del Sudafrica che racconta la storia dietro il vino e l'uva Pinotage.

Peter F May ha frequentato la master class a proprie spese.

Il volo della coccinella in slow motion... (Novembre 2020)



Modifiche Dell'Articolo: Coccinella / insetto Beetle Taint in Borgogna ?, Vino, 2004 rosso Borgogna verde-rosso, Bill Nanson, coccinella, coccinella, scarabeo, taint

Gatchaman

Gatchaman

tv e film