formazione scolastica

Bilancia Bilancia

Settembre 2020

Bilancia Bilancia


Situata tra la Vergine e lo Scorpione nello zodiaco, la Bilancia è un'antica costellazione. Le stelle rappresentano ora una bilancia, come fecero quattromila anni fa a Babilonia. Ma come hanno fatto le sue stelle più luminose ad avere nomi legati agli artigli di uno scorpione?

origini
La Bilancia è l'unica costellazione zodiacale che rappresenta un oggetto inanimato. Nell'astronomia babilonese, la Bilancia era MUL Zibanu - il bilancia o equilibrio. Rappresentando giustizia e verità, era sacro Shamash, il dio del sole. Ma le civiltà successive hanno avuto opinioni diverse. Gli antichi egizi vedevano le tre stelle più luminose della Bilancia come una barca. E per gli antichi Greci, le stelle della Bilancia erano gli artigli di Scorpius. Nel Almagesto, Opera astronomica di Tolomeo del II secolo, queste stelle erano elencate come un asterismo chiamato gli artigli. (Un asterismo è un modello di stelle che fa parte di una o più costellazioni.)

Durante l'epoca romana le stelle vennero separate da Scorpione e rappresentavano la bilancia della giustizia. Ecco le principali stelle della Bilancia sovrapposte a un'immagine di scale. I romani collegarono le scale con Astraea, la vergine dea della giustizia. Disgustato dalla malvagità dell'umanità nell'età del ferro, Astrea ascese al cielo come Vergine.

Stelle
Le stelle principali della Bilancia hanno nomi derivati ​​dall'arabo che riflettono la tradizione degli artigli dello scorpione. Le due stelle più luminose sono Zubeneschamali ("Artiglio del Nord") e Zubenelgenubi ("Artiglio del Sud"). Le loro designazioni Bayer sono Beta Bilancia e Alpha Librae, rispettivamente.

Anche la stella più luminosa della costellazione Beta Librae non sembra eccezionalmente brillante. Eppure Beta Bilancia è circa 130 volte più luminosa del Sole e con una temperatura doppia del Sole. Anche se luminoso, dista circa 185 anni luce. Beta Bilancia ha la particolarità di essere l'unica stella verde conosciuta. A rigor di termini, le stelle verdi non esistono, ma in pratica la Beta Bilancia viene spesso percepita come verde. Nessuno sa perché.

Alpha Librae, distante 75 anni luce, è classificata come una stella binaria. Alfa2 La Bilancia è la stella principale e il suo nome ufficiale è Zubenelgenubi. La stella secondaria Alpha1 Bilancia è senza nome. È interessante notare che entrambe le stelle sono binari spettroscopici, cioè ognuno ha un compagno vicino rilevato dallo spettro stellare. Quindi, in effetti, Alpha Librae è composta da quattro stelle: è una quaternario sistema.

Gamma Bilancia, tradizionalmente Zubenelakrab (le cesoie dello scorpione), è un gigante arancione 70 volte più luminoso del Sole e 150 anni luce dalla Terra.

Sebbene non sia una delle principali star della Bilancia, HD 140283 merita una menzione.
Popolarmente conosciuta come Methuselah, è la stella più antica conosciuta nell'Universo, che si ritiene si sia formata poco dopo il Big Bang.

Sistemi planetari
A ottobre 2018, c'erano tre stelle in Bilancia con noti sistemi planetari.

HD 141937 è una stella dello stesso tipo e massa del nostro Sole, ma leggermente più grande. Non sembra avere una famiglia di pianeti, ma solo il gigante gassoso HD 141937b che ha una massa dieci volte superiore a quella di Giove. In realtà potrebbe essere un nano marrone, una stella fallita.

Una seconda stella solare è 23 Bilance, 85 anni luce di distanza. È leggermente più massiccio del Sole e almeno 3 miliardi di anni più vecchio. Due pianeti confermati sono entrambi giganti gassosi. 23 Bilance orbitano a una distanza tale da metterlo tra Venere e la Terra nel Sistema Solare. Non sappiamo quanto lontano 23 Librae c sia dalla sua stella, ma sembra essere un po 'più lontano di quanto Giove sia dal Sole. Ci vuole così tanto tempo per orbitare - probabilmente dai 12,5 ai 15 anni - gli astronomi non sono stati in grado di osservare un'intera orbita.

Ma il sistema più interessante è Gliese 581 con la sua famiglia di pianeti, tre confermati e due ancora non confermati. La stella stessa è una nana rossa a una ventina di anni luce da noi. È molto più piccolo del Sole e la sua famiglia planetaria è molto più vicina ad esso. I pianeti confermati di Gliese 581 sono più vicini alla stella di quanto Mercurio sia al sole.

Gliese 581 è una vecchia stella che mostra poca attività stellare. Ciò significa che i pianeti hanno buone probabilità di mantenere un'atmosfera e riduce le possibilità di razzi stellari che potrebbero mettere in pericolo la vita. L'attenzione principale è su Gliese 581c che sembra essere un super-Terra, cioè più massiccio della Terra, ma probabilmente ancora roccioso. È anche nel zona abitabile. Questa è la regione intorno a una stella in cui l'acqua potrebbe esistere come un liquido in superficie - noto anche come Zona dei riccioli d'oro, né troppo caldo né troppo freddo.

Poiché Gliese 581 ha un'enorme cintura di comete, ci sono buone probabilità che i pianeti abbiano acqua. Se esistono Gliese 581d e Gliese 581g, sono ben posizionati per avere acqua liquida in superficie.

Oggetti del cielo profondo
La Bilancia ha alcuni oggetti del cielo profondo, ma niente di drammatico.William Herschel, astronomo del XVIII secolo e scopritore di Urano, ne trovò alcuni. Ha scoperto il cluster globulare ora catalogato come NGC 5897, che ha un diametro di oltre 170 anni luce e circa 50.000 anni luce dalla Terra.

I cluster globulari si trovano principalmente nell'alone della nostra Galassia. Le loro stelle non solo sono tra le più antiche della Galassia, ma ce ne sono così tante che la loro gravità reciproca le attira a forma di globo.

Herschel scoprì anche due galassie a spirale sbarrate: NGC 5885, a circa 95 milioni di anni luce di distanza, e NGC 5792 distante circa 83 milioni di anni luce.

BILANCIA MARZO 2020 - LETTURA TAROCCHI EVOLUTIVA (Settembre 2020)



Modifiche Dell'Articolo: Bilancia Bilancia, Astronomia, Bilancia, Scala, Vergine, Scorpione, Costellazione, Babilonia, Artigli, Scorpione, Shamash, Almagesto, Tolomeo, Romano, Giustizia, Astrea, Zubeneschamali, Zubenelgenubi, Methuselah, HD 140283, nano bruno, HD 141937,23 Bilancia, Gliese 581, nana rossa, zona abitabile, zona Holdilocks, super-terra, NGC 5897, Herschel, globulare, Mona Evans