Casa & Giardino

Più storia della pera

Dicembre 2020

Più storia della pera


La storia della pera europea è una storia affascinante. Teofrasto scrisse della produttività dei vecchi peri e descrisse tre diversi tipi. Scrive della loro coltivazione in Grecia nel 300 a.C. Ha notato che la pera selvatica ha prodotto più frutti ma non sono riusciti a maturare. Catone il Vecchio descrisse sei varietà nel 150 a.C. in De Agricultura. Virgilio scrisse di pere che gli furono mandate da Catone.

Nel suo 15 ° libro Plinio il Vecchio descrisse 41 tipi di pere, molte delle quali furono chiamate per il loro luogo di origine. Scrisse di Costumine, Falernian e Tibernian. Scrisse su di loro in Historia Naturalis Plinio notò anche che la maggior parte delle pere venivano usate per cuocere o cuocere. Plinio divise le pere in due gruppi: le pere invernali e le altre. I romani mangiarono pere secche e ne ricavarono vino. Le pere arrivarono in Gran Bretagna con i romani intorno al 55 a.C.

In Toscana il Granduca Cosmo III in Toscana durante il Medioevo aveva probabilmente da 200 a 232 tipi di pere. Nel 1640 la Gran Bretagna crebbe almeno 64 tipi. Nel 1842 arrivarono fino a 700 perché molti tipi crebbero nei giardini della London Horticultural Society.

Questo era il frutto preferito di Luigi XIV. La cucina e l'orto di Versailles avevano un frutteto con 500 peri e oltre 300 varietà di pere. Questo giardino è stato supervisionato da Jean-Baptiste de la Quintinie, un ex avvocato che ha rinunciato alla legge dopo aver scoperto il suo amore per il giardinaggio. È stato autore di "Instruction pour les Jardins Fruitiers et Potagers".

Le pere secche sono state menzionate da Shakespeare in The Merry Wives of Windsor. Questi sono apparsi nelle erbe di Culpepper. È anche menzionato in "I Prithee Send Me Back" di Sir John Suckling (1609-1642). Scrisse sulla pera di Catherine. Sir Geoffrey Chaucer ha menzionato le pere in "The Merchant’s Tale". C'è un'affascinante storia popolare della Svizzera su una pera così grande che doveva essere spostata da tre uomini in cantina.

Le pere erano molto popolari in Europa durante il 1700. Molte meravigliose varietà butirrose furono sviluppate, in particolare durante il 1700 e il 1800. Gran parte dell'allevamento ebbe luogo in Francia e in Belgio con due uomini in particolare che ricevettero credito per questo eccezionale lavoro.

Nicolas Hardenport (1705-1744), un monaco belga, a Mons, in Belgio, creò le prime pere tipo burro. Jean Baptiste van Mons (1765-1842) a Lovanio, in Belgio, era un medico. Ha allevato almeno 40 tipi di "beurre" in un periodo di quaranta anni a partire dal 1800 circa. A un certo punto aveva 80.000 piantine nel suo giardino.




VALENTINO ROSSI CADE ApPoStA!1!1 ???? I COMMENTI PIU' DISAGIATI DEL WEB! (Dicembre 2020)



Modifiche Dell'Articolo: Più storia della pera, Paesaggistica, storia della pera europea, pera europea, pera, pere in Gran Bretagna, Granduca Cosmo III, cucina e frutteto a Versailles, Jean-Baptiste de la Quintinie, pere, pere invernali, pere secche, vino di pera, pere popolari in Europa, Nicolas Hardenport, Jean Baptiste van Mons, pere tipo burro, beurre pe