formazione scolastica

Planetario dell'aurora boreale

Settembre 2020

Planetario dell'aurora boreale


Ci sono città più a nord di Tromsø, ma non molte. Questa città norvegese si trova a 350 km (circa 220 miglia) a nord del circolo polare artico, sebbene il freddo artico sia moderato dalla Corrente del Golfo. Tromsø è una città di circa 60.000 abitanti e vanta la cattedrale, l'orchestra sinfonica, l'università e il birrificio più a nord del mondo.

Se guardi il cielo notturno di Tromsø, la stella polare Polaris è quasi sopra la testa. Mancano alcune costellazioni che sei abituato a vedere alle latitudini più basse e la stella luminosa Sirio è di solito troppo bassa per essere visibile. Ma non sono le stelle ad essere l'attrazione principale qui, è l'aurora boreale - l'aurora boreale. Ecco la foto di un'aurora di Fredrik Broms su Tromsø con una nave Hurtigruten in navigazione.

Tuttavia puoi vedere solo l'aurora - o le stelle - al momento giusto dell'anno. Da metà aprile a metà agosto, non puoi vedere le aurore e l'unica stella visibile è il sole. Il cielo semplicemente non diventa abbastanza scuro per vedere la maggior parte dei luoghi celesti. In effetti, in questa parte della "Terra del sole di mezzanotte" il sole non scende mai sotto l'orizzonte dal 18 maggio al 26 luglio.

Tuttavia, se il cielo non è abbastanza buio o il tempo è nuvoloso, Tromsø ha la cosa giusta per farti andare fino a un'altra volta: il planetario più a nord del mondo. Il Planetario dell'aurora boreale è stato costruito nel 1989 vicino all'università, in cima a una collina con una vista splendida. Il planetario da cento posti ha un soffitto a cupola che offre una vista a 360 gradi.

Il planetario è diventato parte del Nordnorsk Vitensenter (Centro scientifico nordico norvegese) nel 2002. Da allora il centro ha aggiunto un edificio di 2000 metri quadrati (21.500 piedi quadrati) che è stato aperto nel 2011. In questa immagine, è possibile vedere il planetario a sinistra e l'ingresso al nuovo centro scientifico a destra. Se non sembra che ci siano 2000 metri quadrati di spazio lì, è perché è sotterraneo.

Per i visitatori estivi e coloro che non possono vedere l'aurora boreale attraverso un cielo nuvoloso, uno dei film che potrebbero vedere è Aurore estreme. È stato prodotto da un fotografo locale e appassionato di aurora per essere mostrato su una cupola.

Altri film disponibili includono quelli sul Sole, lo sviluppo di telescopi, stelle e l'origine della vita. Ci sono anche presentazioni dal vivo, uno standard è "Le stelle di questo mese", che viene offerto solo in norvegese.

Ho visitato il planetario come parte di un tour di astronomia con Hurtigruten (la linea di navigazione costiera norvegese) e abbiamo visto un film interessante su ciò che è noto sull'astronomia vichinga e un'introduzione al cielo notturno visto dai Sami (chiamato anche Lapp, popolazioni indigene della Scandinavia settentrionale).

Ecco un disegno delle costellazioni di Sami. La grande costellazione è Sarva, l'alce, che incorpora le costellazioni classiche di Cassiopea, Perseo e Auriga. Altri stanno cacciando Sarva. Cuoighahaegjek (Castore e Polluce) sono sugli sci a caccia delle alci e Galla-bardnek (le tre stelle della cintura di Orione) sono i cani da caccia che li aiutano. C'è anche una vecchia con un branco di sei cani che aiuta nella caccia. Questo è Suttjenes-råuko, che è classicamente noto come Pleiadi. Fauna davgge (Ursa Major) è un cacciatore con l'arco.

Le mostre pratiche coprono una vasta gamma di argomenti scientifici, spesso con un'inclinazione nell'Artico, tra cui energia, clima, ambiente, cielo sopra e altri. È molto ben strutturato e le attività sono interessanti e alcune sono abbastanza divertenti. C'è anche un bar e un negozio.

NOTA: Ho visitato il planetario come ospite di Hurtigruten nell'ambito di un tour di astronomia durante il quale ho tenuto lezioni.

PLANETARIO E AURORA BOREALE (Settembre 2020)



Modifiche Dell'Articolo: Planetario dell'aurora boreale, Astronomia, Planetario dell'aurora boreale, Tromso, Tromsø, Norvegia, aurora boreale, aurora boreale, sole di mezzanotte, Nordnorsk Vitensenter, Centro della scienza della Norvegia settentrionale, Fredrik Broms, aurora estreme, Sami, Viking, costellazioni, Hurtigruten, Lapp, Sarva , Cuoighahaegjek, Galla-bardnek, Suttjenes-råuko, Fauna davgge, Mona Evans