viaggi e cultura

Philippine Meal Times

Gennaio 2021

Philippine Meal Times


Nelle Filippine, è normale mangiare almeno 5 pasti al giorno. Questo è vero ovunque tu sia: in un'area metropolitana, urbana o in campagna.

Oltre ai pasti principali di colazione, pranzo e cena, ci sono anche pasti leggeri a metà mattina e metà pomeriggio popolarmente e intercambiabilmente chiamati merienda o snack, per non parlare dell'occasionale chichirias - Munchies come noci, patatine e chicharon (ciccioli di cotenna di maiale) - che viene consumato in qualsiasi momento, ogni volta che si desidera soddisfare le proprie voglie per tale.

Ricordo vividamente il mangiare apparentemente ininterrotto mentre ero in vacanza da mia nonna a Pozorrubio, una città nel Pangasinan (una provincia nella parte settentrionale delle Filippine).

La nostra prima notte, ci siamo svegliati a mezzanotte per prendere una ciotola di congee di pollo caldo, dopo di che siamo stati rimandati a letto. Alle 3:00 del mattino, anche prima dei corvi del gallo, coloro che andavano alla fattoria all'alba avevano il loro secondo pasto di tazze fumanti di caffè o cioccolato autoctono, pan de sal (panino locale), uova sode e bollite saba (banana autoctona). Avevano con sé cibi confezionati per colazione e merenda di mezzogiorno che avevano preso prima di tornare a casa ancestrale per il pranzo.

Coloro che rimasero dietro fecero colazione alle sei del mattino. La tariffa include riso al vapore e fritto, uova fritte, dinengdeng, una specie di stufato vegetale di solito composto da gombo, zucca, melanzane e ampalaya (zucca amargosa o amara) cucinata con Bagoong Isda (pasta di pesce), pesce fritto salato e affumicato bangus (Cefalone). C'erano anche caffè e cioccolata calda. Fino ad ora, con tutto quel cibo appoggiato sul tavolo, penso ancora che sia stata una colazione super pesante. Essendo cresciuto in città, la mia solita colazione è abbastanza continentale: uova, toast, una cucchiaiata di burro e marmellata, una tazza di caffè, una porzione di frutta alla banana.

Verso le 10:00 del mattino, abbiamo avuto alcune delle prelibatezze per cui Pangasinan è famoso: patupat (riso appiccicoso in buste di foglie di palma intrecciate, cotto in una miscela di succo di canna da zucchero e latte di cocco o melassa) e tupig, una miscela di farina di riso glutinoso, trucioli di carne di cocco, zucchero di canna e latte di cocco, avvolti in foglie di banana e poi cotti su carboni vivi.

A mezzogiorno, il pranzo è stato servito. Una gamma di pesci lattiera alla griglia dal laghetto di famiglia, gamberi al vapore, tinolang manok (pollo in brodo chiaro con fette di papaia giovane e verde e aromi come zenzero, cipolla, aglio nativo), melanzane bollite, salsicce autoctone, braciole di maiale alla griglia. Un pasto completo come questo non è mai completo senza riso bollito. L'insalata era una miscela di pomodori, cipolle, mango verde tritato con peperoncino e pasta di gamberi (Bagoong Alamang) sul lato. Era disponibile anche aceto nativo con aglio, grani di pepe e peperoncini per immersione. Per dessert, c'erano frutta fresca di stagione come manghi maturi, banane, anguria e caimito (mela a stella). Buko (succo di cocco giovane) era la bevanda principale.

Verso le 3:00 del pomeriggio, eravamo riuniti al tavolo più piccolo apparecchiato in veranda per la merienda. C'era bucayo, una specie di caramella a base di carne di cocco grattugiata cotta nello zucchero di canna. Champorado, una specie di porridge fatto di riso appiccicoso cotto con cioccolato, zucchero e latte, abbinato a pesce fritto essiccato e salato chiamato Tuyo è stato anche preparato. Abbiamo aggiunto alla tariffa alcuni acquistati in negozio Putong Calasiao (torte di riso al vapore della città di Calasiao - davvero squisite) e kutsinta con cocco grattugiato cosparso in cima (torta di riso gelatinosa con lisciva come uno degli ingredienti principali). Il succo di cocco fresco nel guscio serviva da rinfresco.

Alle 18:00, è ora di cena! La tariffa consisteva in Adobo (spezzatino di maiale), pesce fritto di latte marinato in aceto e aromi, gamberi sinigang (gamberi in zuppa acida), pesce latte ripieno e pinakbet, un piatto ispirato a Ilocano di melanzane, gombo, fagiolini, zucca saluyot (verdure autoctone) e pomodori in pasta di gamberi.

Sono stati 6-7 i pasti in un giorno! Aggiungete a ciò le chichirie che sgranocchiamo mentre ci raduniamo giocando a carte o condividendo storie di recupero. Per me è stata un'esperienza gastronomica di una settimana. Questo non è insolito, o sopportato solo perché eravamo in visita. È stata la routine nella casa di mia nonna dal giorno in cui è nata.

Mentre il tipo di cibo può differire e i tempi dei pasti possono variare in altri luoghi, tuttavia avere cinque o più pasti al giorno fa parte della vita della maggior parte dei filippini. In realtà la quantità o la elaboratezza del cibo non importa tanto quanto l'intera famiglia riunita durante i pasti.

C'è una cosa certa però. Se vi capita, sarete invitati a unirvi e prendere il cibo, sufficiente o no. Ospitalità e generosità sono tratti tipici filippini: offrire e condividere con gli altri ciò che sta vivendo e godendo. Sempre, con un sorriso, diceva Tara na kain tayo! (Dai, andiamo a mangiare!)

The History of Sisig, The Philippines' Favorite Comfort Food (Gennaio 2021)



Modifiche Dell'Articolo: Philippine Meal Times, Filippine, Pangasinan, chichirias, dinengdeng, tupig, patupat, pinakbet, kain tayo, kutsinta, puto, adobo, sinigang, caimito, cocco, Filippine, prelibatezze autoctone

Editori delle donne

Editori delle donne

libri e musica

Parole Poesia

Parole Poesia

libri e musica