tv e film

Un omaggio a Celeste Holm

Luglio 2020

Un omaggio a Celeste Holm


Ricordiamo che la vincitrice del premio Oscar Celeste Holm è stata un'attrice personaggio meravigliosa per i suoi ruoli in film come "All About Eve" (1950), in cui interpretava la cara amica Karen Richards con Margot Channing di Bette Davis. La ricordiamo per la prestazione all'Oscar in "Gentleman's Agreement" (1947). Altri potrebbero ricordarla come la Fata Madrina nella produzione televisiva della CBS, "Cenerentola" (1965). Ha avuto un'illustre carriera a Broadway, oltre a contribuire continuamente a enti di beneficenza che le erano vicini. Anche se non era il sogno di Holm diventare una star, lo fece.

La sua carriera è iniziata a teatro con il suo primo ruolo teatrale in Amleto, con Leslie Howard. In un'intervista con Susan King nel 1997, Holm ha rivelato che mentre lavorava con l'attrice britannica Flora Robson nella produzione di Broadway di "The Damask Cheek", Robson le avrebbe detto che aveva una "qualità da star" e che un giorno sarebbe scoperto. Invece di essere entusiasta dell'idea, Holm rispose con "Come posso evitarlo?"

Poco dopo Holm ha ottenuto il suo ruolo da protagonista come Ado Annie originale nella produzione di "Oklahoma!" Di Roger e Hammerstein a Broadway. Successivamente, Hollywood bussò e la firmò prontamente alla 20th Century Fox, dove fece il suo debutto in alcune foto su cui Holm avrebbe in seguito riflettuto come "dimenticabile".

Ciò che non era da dimenticare era il suo ruolo di Anne Dettrey nel controverso dramma "Gentleman's Agreement" (1947). Neanche una parte è stata facile da ottenere, dal momento che Darryl Zanuck non l'ha vista nel ruolo di Anne, ma dopo che lo sceneggiatore Moss Hart è venuto in sua difesa, Zanuck le ha dato un drammatico test sullo schermo per dimostrare che poteva recitare la parte. E il resto è storia. Ha ricevuto il suo primo premio Oscar per la "migliore attrice non protagonista", dimostrando che era un'attrice versatile. Nel 1950, Holm faceva parte del cast di "All About Eve", dove interpretava "Karen", un'amica intima di Margot Channing di Bette Davis. Il primo giorno di produzione, Holm incontrò Davis con un "Buongiorno" a cui Davis rispose: "Oh. [Espletativo], buone maniere". È ormai risaputo che dopo quel primo giorno non si scambiarono parola.

Ha contemporaneamente fatto carriera sia nel cinema che a Broadway, estendendo la sua portata a determinate organizzazioni benefiche. Holm è stata portavoce dell'UNICEF e nominata membro del Consiglio nazionale delle arti dal presidente Ronald Reagan.

Forse è fuggita dalla sfera della celebrità, ma Holm si è consolidata come una star a pieno titolo, sul palco, sullo schermo e nei nostri cuori.

Viola D'Amore {1970} * Gian Pieretti (Luglio 2020)



Modifiche Dell'Articolo: A Tribute to Celeste Holm, Classic Film, celeste holm, premio accademia, accordo gentiluomo, cbs, cenerentola, fata madrina, susan king, flora robson, broadway, frazione, leslie howard, oklahoma, darryl zanuck, warner bros, tutto alla vigilia, unicef, consiglio nazionale delle arti, presidente, ronald reagan