Omaggio: il portiere di hockey Hall of Fame Gump Worsley muore


La leggenda dell'hockey Lorne (Gump) Worsley è deceduta il 26 gennaio 2007 all'età di 77 anni. È morto di infarto. Worsley ha giocato 21 anni nella NHL (National Hockey League) con i New York Rangers, i Montreal Canadiens e le Minnesota North Stars. Nel 1980 è stato inserito nella Hall of Fame dell'hockey.

Tra i suoi numerosi riconoscimenti vi è un Calder Trophy come miglior esordiente della lega per il 1952-53 mentre era con i Rangers. Ha vinto il Vezina Trophy come miglior portiere della NHL nel 1965-66 e nel 1967-68 giocando con i Canadiens. Ha anche vinto quattro Stanley Cup con i Canadiens: 1965, 1966, 1968, 1969. Worsley detiene il record NHL tra i portieri per perdite di carriera con 352. Il suo record di vita è stato 335-352-150 con 43 shutiut. Fu una prima squadra all-star nel 1968 e giocò all'All-Star Game nel 1961, 1962, 1965 e 1972.

Giocando con i New York Rangers, una squadra notoriamente cattiva con poca difesa, il suo record è particolarmente sorprendente. Alla domanda su quale squadra gli causi più problemi, si dice che Worsley abbia scherzato, "i Ranger", in riferimento all'alto numero di colpi che ha dovuto affrontare notte dopo notte.

Gump Worsley


L'ultimo dei vecchi portieri a giocare, Worsley non indossò una maschera fino alla sua ultima stagione in NHL: 1973-74. Questo era, anche a quel tempo, inaudito e rimarrà qualcosa di cui si parla sempre. Si dice che devi essere un po 'pazzo per essere un portiere e pensare di giocare questa posizione senza maschera sottolinea questo punto.

Worsley soffriva della paura di volare. Un fatto che parla della sua fortezza dato che è uscito dalla pensione per giocare per l'espansione North Stars, dove è rimasto fino a quando non ha lasciato la NHL per sempre.

Ha ricevuto il soprannome di "Gump" da bambino a causa del fatto che i suoi capelli si sono incastrati come il personaggio dei fumetti, Andy Gump.

Worsley era sempre molto apprezzato come persona. Il portiere gioviale era tenuto in grande considerazione dai suoi compagni di squadra. È rimasto un grande portavoce della lega e ha partecipato a numerosi eventi di beneficenza tra cui tornei di golf di celebrità. Questo scrittore ha avuto il privilegio di incontrarlo in numerose occasioni quando partecipava a tali eventi e lo ha sempre trovato il più facile da avvicinare. Era certamente sempre disposto a dare il suo autografo quando qualcuno lo chiedeva. Gump ci mancherà sicuramente.

21.11.2014 - Intervista a Nolan Schaefer - SC Bern (Luglio 2020)



Modifiche Dell'Articolo: Omaggio: Hockey Hall of Fame Portiere Gump Worsley Passes Away, Hockey su ghiaccio, gump, worsley, lorne worsley, nhl, hockey, portiere, portiere, new york rangers, montreal canadiens, minnesota north stars, hall of fame, hhof

Ornamento vittoriano di colomba

Ornamento vittoriano di colomba

hobby e artigianato