salute e fitness

Infertilità inspiegabile legata al basso selenio

Settembre 2020

Infertilità inspiegabile legata al basso selenio


La fecondazione in vitro ha aperto un nuovo affascinante campo di ricerca sulla fertilità che prevede l'esplorazione dettagliata dei fluidi follicolari ovarici, questi fluidi vitali comprendono il microambiente in cui si sviluppa un uovo.

Quali ingredienti all'interno del microambiente follicolare fanno prosperare un uovo e fecondarlo con successo o fallire? Questa è una domanda posta da molti ricercatori che esaminano i fluidi follicolari per analizzare i livelli di minerali, vitamine e altre sostanze per comprendere meglio la fertilità ... e ciò che rende un uovo fertile.

I dati raccolti dai fluidi follicolari possono quindi essere correlati con varie cause di sub-fertilità e aspetti del successo della fecondazione in vitro come: tassi di fecondazione, qualità di uova ed embrioni, gravidanza e tassi di natalità vivi. I livelli di vari nutrienti e tossine riproduttive all'interno dei follicoli ovarici possono avere un profondo effetto sulla fertilità e sugli esiti della fecondazione in vitro.

L'infertilità inspiegabile, a quanto pare, può essere collegata a una carenza di un minerale traccia che di solito non si trova nelle vitamine prenatali: il selenio. Il selenio è vitale per la produzione di uno dei più potenti antiossidanti, la glutatione perossidasi, che è molto attiva nei follicoli ovarici sani.

Il glutatione è prodotto all'interno del corpo direttamente dal minerale traccia di selenio. Il glutatione svolge ruoli vitali nei follicoli ovarici, dove protegge la qualità delle uova e riduce lo stress ossidativo.

La ricerca (1) ha dimostrato che il fluido follicolare e i livelli ematici di selenio e glutatione perossidasi (GSHPx) possono essere bassi nelle donne con infertilità inspiegabile. I livelli di selenio e glutatione perossidasi sono stati valutati in un totale di 112 donne sottoposte a fecondazione in vitro e hanno rivelato che:

"I pazienti con infertilità inspiegabile avevano significativamente ridotto i livelli follicolari di selenio rispetto a quelli con infertilità tubarica o fattore maschile."

"L'attività media di GSHPx (glutatione perossidasi) nei follicoli che producono ovociti che sono stati successivamente fertilizzati ha superato quella dei follicoli con ovociti non fecondati (uova)."

"Il modello Se / GSHPx (selenio / glutatione perossidasi) del FF (fluido follicolare) sembra essere significativo per la valutazione dell'ambiente follicolare."

"... I risultati suggeriscono che l'attività antiossidante del selenoenzima glutatione perossidasi nel microambiente follicolare può svolgere un ruolo nel processo di gametogenesi e fecondazione."

Il selenio è particolarmente ricco di cereali integrali e alcune noci, come le noci del Brasile e i frutti di mare, quindi se si mangia una dieta a base di cereali prevalentemente raffinati, o senza cereali e si mangia pochissimo pesce, si potrebbe teoricamente rimanere a corto. Alcune vitamine prenatali di alta qualità * contengono * selenio - di solito a circa 200 mcg al giorno - mentre la maggior parte delle vitamine prenatali non ne contiene affatto.

Le noci del Brasile possono essere una fonte incredibilmente ricca di selenio, ma il livello di selenio in ciascuna noce può variare considerevolmente a seconda del terreno in cui l'albero è cresciuto. Se stai cercando di concepire da un po 'di tempo, chiedi al tuo medico una vitamina prenatale contenente selenio.

Questo articolo è solo a scopo informativo e non ha lo scopo di diagnosticare per trattare problemi di salute o di sostituire quel consiglio di un medico e / o dietista adeguatamente qualificato.

(1) ClinicaChimica Acta Volume 236 numero 2. (15 maggio 1995), pag. 173-180. Attività di glutatione perossidasi dipendente dal selenio nel fluido follicolare umano Paszkowski, T.1; Traub, A.I.2; Robinson, S.Y.2; McMaster, D.

Come risolvere l'infertilità idiopatica: scopri le vere cause (2019) (Settembre 2020)



Modifiche Dell'Articolo: Infertilità inspiegabile legata a basso selenio, sterilità, selenio, infertilità inspiegabile, fecondazione in vitro, tassi di fecondazione, glutatione perossidasi, glutatione, antiossidanti, qualità delle uova, stress ossidativo,